Home Forum Generale Discussioni generali Il futuro di Sailfish.

Questo argomento contiene 145 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Fra 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 146 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5209

    carmine
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 80 risposte
    Karma: 942.00 karma

    Parlo da profano quindi scusate se dico cazzate..   E’ vero che Jolla dovrebbe sforzarsi di piu’ sulle Apk native, d’altronde il progetto all’origine era , nuovo device-nuovo OS – nuove Apk ,   ma se pero’ poi queste ( Apk native )  sono ” zoppe ” nel senso che rispetto alle originali sono deficitarie invece che migliori ( vedi whatsapp , googlemaps, calendari etc.. ) allora il confronto e’ perso in partenza.  Mi pare che  Jolla punti molto sull’ OS , sul miglioramento del suo multitasking : renderlo piu’ “easy ” e veloce , un device Diverso ed accattivante, a scapito delle Apps.       Scusate l’intrusione e le castronerie .

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da  carmine.
    #5217

    Renzo
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 124 risposte
    Karma: 2 443.00 karma

    Nessuna intrusione e nessuna castroneria, carmine! 🙂
    Capisco il tuo punto di vista e mi torna, nel senso che ci può stare benissimo.
    Solo mi chiedo: oggi come oggi, un cellulare o meglio un sistema operativo, ma per l’utente comune non fa alcuna differenza :p , vive e prospera se ha un parco applicazioni buono e in vita. Voglio dire, a me, a te e ad altri utenti di questo forum, avere l’app del benzinaio, del salumiere del centro commerciale, ce ne importa 0,0, ma alla stra-grande maggioranza delle persone a quanto pare importa, questo, più che avere un cellulare con le ottime caratteristiche che hai elencato tu. Ergo, secondo il mio modesto parere, è l’ora, visto che Sailfish è arrivato alla 2.0, che Jolla sostenga un po’ di più gli sviluppatori e il suo store.

    Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli.
    (gen. Carlo Alberto dalla Chiesa)

    #5223

    Marco
    Partecipante
    • 14 discussioni
    • 43 risposte
    Karma: 1 723.00 karma

    Sono un po’ perplesso dagli ultimi sviluppi di Jolla. In questi giorni ho riscontrato problemi alla vibrazione e , come successo ad altri, ho contattato l’assistenza e mi è stato chiesto di renderlo per  la riparazione.

    Dopo 15 gg. sono ancora qui che attendo istruzioni per il ritiro da parte del loro corriere; sollecitati un paio di volte ma ancora nulla. Mi sembrano un po’ sottosopra.

    Mi inserisco in questo thread perchè, dopo lo scorporo della societa’ che di fatto da’ assoluta predominanza all’aspetto software (90 sw  a 10 hw), non vorrei che a soffrirne saranno tutti quelli che si trovano  in mano un telefono Jolla ancora in garanzia….E pensare che ho pure ordinato il tablet……incrocio le dita perchè ho sentore di nubi all’orizzonte.

     

    D’altronde, per il telefono,  le vendite non mi sembrano andate come preventivato, soprattutto a livello di prezzo. Mi dispiacerebbe perchè sono ancora convinto che ci sia bisogno di un sistema alternativo a quei succhiaidentita’ ( Adroid & Ios) che monopolizzano il mercato.

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da  Marco.
    #5226

    davide
    Partecipante
    • 19 discussioni
    • 167 risposte
    Karma: 841.00 karma

    Guarda, pure io non capisco più Jolla.

    Soprattutto la manovra di dividere in due la società, una per lo sviluppo di sailfish e una per progettare i devices.

    E con l’ultimo aggiornamento per gli early-adopters mi sto trovando malissimo.

    #5227

    Renzo
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 124 risposte
    Karma: 2 443.00 karma

    In che senso
    davide che ti stai trovando malissimo? Ma l’hai installato ripartendo da 0 o “sopra” gli altri aggiornamenti?

    Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli.
    (gen. Carlo Alberto dalla Chiesa)

    #5228

    Fra
    Amministratore del forum
    • 14 discussioni
    • 590 risposte

    Il motivo principale che ha portato alla divisione è che la creazione di un OS e di devices sono due business molto diversi che richiamano capitali ed investitori altrettanto differenti – inoltre fin dall’inizio Jolla ha dichiarato di volersi concentrare sul software, salvo poi fare di necessità virtù per presentare il proprio OS “fisicamente”.

    È già arrivata la conferma ufficiale, il supporto a telefono e tablet non è in discussione.

    @marcovit Gli ultimi giorni di luglio di solito significano ferie estive in Finlandia, quindi probabilmente il ritardo è dovuto a quello. Ti invito a ricontattare Zendesk.

    Jolla Community Italia Admin & Editor-in-chief
    Se ti piace il nostro lavoro e vuoi contribuire, considera una piccola donazione. Aiuterai la comunità ad andare avanti.

    #5231

    2eu5
    Membro
    • 24 discussioni
    • 71 risposte
    Karma: 683.00 karma

    Credo che Jolla sia uno dei prodotti più innovativi del mercato mobile. Per ora rimane un prodotto di nicchia, ma credo che ci siano tutti presupposti per fare il salto di qualità. Gli forzi per l’implementazione del sistema operativo credo che siano in questa direzione.

    #5232

    Marco
    Partecipante
    • 14 discussioni
    • 43 risposte
    Karma: 1 723.00 karma

    Sinceramente li ho sollecitati un paio di volte e dall’ultima, lunedi’, silenzio.

    Io spero vivamente che loro trovino il business giusto per poter continuare con la filosofia “diversa” che hanno scelto; dopotutto non sarebbe una cosa cosi’ straordinaria (in altri settori capita da sempre)  se non fosse che cercano di inserirsi in un mercato che non ha un bel niente di “libero”.

    Non per voler sembrare “complottista” ma tutti i capitali messi nei sistemi operativi di telefonia, nei browser e in certi social media sono una evidente dimostrazione che certe tecnologie sono viste, a lungo termine, come un potente strumento di controllo ergo potere. Mia personale opinione.

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da  Marco.
    #5236

    carmine
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 80 risposte
    Karma: 942.00 karma

    Io ancora Non riesco a capire ( o meglio, penso di aver capito ma non ci voglio credere ) come si puo’ gestire uno store cosi’ male . Al momento non c’e’ un a “the other half  ” ufficiale disponibile, quindi se uno la deve cambiare , si fotte! Scusate il termine . Gia’ parecchio tempo fa c’era disponibile solo piu’ l’aloe blu, ora niente . Non parliamo degli accessori, gadgets etcc .. Peggio che andar di notte!  E’ uno strano modo di gestire un prodotto di nicchia, se penso  ad esempio allo store della Xiaomi , il confronto e’ imbarazzante . Mah !!!???.  P.S  Errata corrige : ho notato proprio ora che la TOH black ORA e’ disponibile… Mail succo non cambia molto .

    #5237

    Renzo
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 124 risposte
    Karma: 2 443.00 karma

    Non per fare della polemica sterile, Carmine, credimi,
    però il succo cambia e la questione è spiegabile piuttosto bene. :-p
    Jolla è una start up, senz’altro non di giovani alle prime armi, ma senza dubbio uno start up, in un “mondo” molto chiuso, dove i padroni sono due, ai quali basta una semplice alzata di sopracciglio per rovinare qualsiasi intrusione o giovani di belle speranze.
    Con questo non voglio dire che siano senza macchia&senza paura in un mondo di cattivissimi, però il fatto che dopo poco più di un anno abbiano deciso di mollare, seppur parzialmente, la sezione hw, la dice lunga sul fatto che proprio sprovveduti non siano.
    Anch’io, come te, più che una other half, aspettavo e aspetto a gloria che riforniscano lo store di batterie: ormai dall’epoca del mitico Mattoncino Nokia N900, viaggio sempre con cellulari con batteria estraibile e batteria pronta e carica a disposizione. :-$

    L’importante è che si dedichino veramente e a capo fitto sullo sviluppo del sw, ecco questo è quello che mi auguro, sia perché già ora non è affatto male, e poi se faccio vedere Sailfish a bimbiminkia o a semi-conoscenti-del-settore come me, tutti riconoscono che è un prodotto e un progetto valido, sobrio, che non stanca e, ma questo lo dico io, accattivante.

    P.S.: Insisto: ma perché l’aggiornamento 1.1.7 non va bene??? :-O

    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da  Renzo.
    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da  Renzo.

    Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli.
    (gen. Carlo Alberto dalla Chiesa)

    #5240

    carmine
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 80 risposte
    Karma: 942.00 karma

    Tutto condivisibile  Renzo, per carita’… Pero’ dal momento che lanci in pompa magna il device e lo fai facendo notare la peculiarita’ della TOH ( NFC e via dicendo ) e poi questa NON e’ disponibile oppure lo e’ in maniera limitatissima , questo e’ un po’ bizzarro, diciamo cosi’. E’ come se mi comprassi una cabriolet, ho un problema al tettuccio e la concessionaria non ha il tettino di ricambio, per fare un esempio terra terra… Tu parli di Batteria, ma potrebbero essere Power bank, magliette, cavi Usb , auricolari , insomma tutto cio’ che personalizzi il nostro Jolla.     Poi tu fai un discorso sul Business Plan del Ceo , giustissimo. Io vedo le cose come la Cabriolet di sopra , piu’ terra terra… Cmq , speriamo che si evolvano in tutto e per tutto…

    #5242

    Fra
    Amministratore del forum
    • 14 discussioni
    • 590 risposte

    @marcovit Contattami in privato che mi spieghi meglio e vedo che posso fare.

    @real1 Beh, Xiaomi non è proprio l’ultima arrivata, ha il 12,5% in Cina, che significa milioni di device venduti.

    Jolla ha fatto di necessità virtù, non avendo la forza economica per presentare tante Other Half, ne ha aperto le specifiche per permettere a chi interessato e a chi ha conoscenze tecniche di personalizzare a fondo il device.

    Ovviamente allo stato attuale chi acquista uno Jolla sa cos’è e raramente è uno “sprovveduto”, quindi credo sia chiaro a chi è indirizzato il prodotto.

    Sul discorso accessori l’unica grave pecca è data dalla mancanza di batterie originali (anche se c’è una ventilata compatibilità con le batterie dell’HTC Desire 301), ma anche qui torniamo al discorso di partenza: le batterie le devi ordinare dalla fabbrica e meno pezzi ordini più alto è il costo, senza poi nessuna garanzia che queste siano vendute (quanti utenti acquistano una batteria di ricambio? il 15%?)

    Jolla Community Italia Admin & Editor-in-chief
    Se ti piace il nostro lavoro e vuoi contribuire, considera una piccola donazione. Aiuterai la comunità ad andare avanti.

    #5248

    Renzo
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 124 risposte
    Karma: 2 443.00 karma

    Sì carmine,
    articolato così il discorso mi sembra più chiaro e mi torna. 🙂
    Molto probabilmente ciò che ci rende non perfettamente d’accordo è proprio il fatto che, a me non interessa granché tutta la parte degli accessori, se non quelli base, a te, evidentemente sì. Hai ragione quando dici che Jolla è nata anche col concetto de The Other Half, che avrebbe dovuto essere rivoluzionario. Purtroppo si è infranto con “la dura legge del mercato” ed infatti hanno deciso di spostare il 90% al sw e il 10% al hw, cioè a mantenere l’assistenza ai prodotti venduti.
    Capisco anche il discorso della cabriolet, però, come diceva giustamente fra, tu sai, o avresti dovuto sapere, che la concessionaria o meglio, la casa costruttrice era appena nata e che, pur promettendolo, avrebbe potuto non garantire la reperibilità dell’hw e dell’assitenza, prova è che, in caso di guasto, spedisci tutto in Finlandia e meno male che ti pagano tutte le spese di spedizione.
    Ecco, avessi io comprato un Samsung o anche un Pinco Phone qualsiasi, ma che so che ha alle spalle una certa solidità, economica e tecnica, allora mi arrabbierei anch’io e li avrei mandati seduta stante al diavolo.
    Ma sapevo quel che correvo comprando Jolla e beh, seppur non siano stati ineccepibili in fatto di marketing&co., non riesco proprio a fergliene una colpa, o almeno così invalidante. 😉

    Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli.
    (gen. Carlo Alberto dalla Chiesa)

    #5428

    Andrea
    Partecipante
    • 1 discussioni
    • 13 risposte
    Karma: 749.00 karma

    Ciao Sailors,

    il futuro che vedo per Jolla e per Sailfish OS è tutt’altro che nebuloso. Il fatto di dividere l’azienda in due divisioni è ua mossa che dimostra la volontà di crescere: si suddividono i compiti. Da una parte si sviluppa il software e lo si fornisce anche a produttori esterni; lall’altra parte si mantiene una visibilità di hardware sul brand Jolla (Finlad Design). Mi sembra una straegia che prende ispirazione in parte da Google e in parte da Apple. Guardando al mercato credo che Jolla dia più fastidio ad Apple più che a Google, che anche se dall’alto dei loro numeri fanno finta di niente, nella realtà hanno sempre un occhio puntato sulle start up. Se si guarda al prodotto Sailfish non ha nulla da invidiare ad Android e ad IOS e quando arriverà Sailfish 2.0 avremo tra le mani un signor prodotto. Sulla parte hardware non c’è molto da dire Jolla ha un bel design e ha con s’è la novità della TOH, ma quando si parla di hardware, per qualsiasi produttore (da Apple a Samsung ad LG e così via), ci sono sempre cose che piacciono e altre che non piacciono… Ad oggi a parità di hardware la vera differenza la fa il software.

    In conclusione il futuro che vedo è ricco di opportunità, per ora aspettiamo Sailfish 2.0

    Fantasticando sarebbe bello a fine 2016 vedere tornare il brand Nokia negli smartphone con Sailfish OS… ma per ora è solo un sogno.

    #5481

    Renzo
    Partecipante
    • 20 discussioni
    • 124 risposte
    Karma: 2 443.00 karma

    Certo che essere un Sailor (non Moon però, eh!!! :-p ),
    non è semplicissimo.
    O meglio, come per chi usa Linux sul pc e non ha bisogno di software che gira solo su Windows, allora nessun problema e se la gode anche. Per chi, invece, ne ha bisogno, incontra difficoltà. Onori ed oneri di tutti i progetti nuovi e rivoluzionari.
    Questo discorso, trasportato ai cellulari, vuol dire WhatsApp e co., perché senza notifiche, sonore o di vibrazione, voglio vedere a cosa serve un sistema di messaggistica, a parte controllare ogni poco il cellulare per vedere se ti hanno scritto.
    Speriamo che Sailfish 2.0 abbia scollinato, ovvero sia al giro di boa verso il traguardo di una certa perfezione, così che si concentreranno sulle app che mancano, in modo da crearne native, oppure su una migliore integrazione con Android, ma che non crei dipendenza. 😉
    Lo so, o comunque posso provare ad immaginarmelo, che non è semplice né veloce, ma… era il dicembre del 2013 quando è uscito Jolla Phone e da allora, pur se notevolmente migliorato e con un passo sostanzialmente buono per una manciata di persone senza le spalle coperte come le potrebbe avere Samsung e co., potrebbero seriamente rischiare di fare una morte lenta e silenziosa.

    Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli.
    (gen. Carlo Alberto dalla Chiesa)

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 146 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.