Home Forum Jolla Bar Distro linux

Questo argomento contiene 25 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  luca 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 11 articoli - dal 16 a 26 (di 26 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5074

    davide
    Partecipante
    • 19 discussioni
    • 167 risposte
    Karma: 841.00 karma

    che mondo piccolo!

    io non uso più chakra da un po’ di tempo ma spero che vada tutto bene.

    Purtroppo io mi sono assuefatto a gnome e xfce. Kde, soprattutto con plasma, non riesco più ad usarlo…

    #6693

    Andrea
    Partecipante
    • 5 discussioni
    • 21 risposte
    Karma: 1 081.00 karma

    uso open suse dall 6.0 (allora s.u.s.e.) e mai più mollato.

    ora al 99% uso opensuse e windows lo uso solo per prove o li dove mancano certi programmi sotto linux

    #6706

    luca
    Partecipante
    • 17 discussioni
    • 207 risposte

    mi picchiate se vi dico che uso windows 10? 😛 scherzi a parte…uso windows 10 ma ogni tanto (come ultimamente) rimonto un altro hdd che contiene fedora 23…sinceramente mi trovo molto bene con fedora ma la quasi totale mancanza di giochi (di tutta la mia libreria steam solo due sono compatibili) e il fatto che mia sorella usi autocad fanno si che linux abbia solo un utilizzo sporadico…

    tra l’altro, stamattina fedora mi ha un po’ deluso…si è aperto il software center e mi ha detto che dovevo riavviare per effettuare degli aggiornamenti a gstreamer e al sistema…ma linux non era famoso per non dover mai riavviare durante gli aggiornamenti?

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 8 mesi fa da  luca.
    #6709

    Giskard
    Partecipante
    • 12 discussioni
    • 143 risposte
    Karma: 1 697.00 karma

    Arch sul PC di casa e sulla postazione a lavoro. Chakra sul portatile della mia ragazza.

    In passato ho usato RedHat, SuSE, Mandrake, Ubuntu, Debian e Fedora. Intervallati da un paio di deviazioni, prima su BeOS, poi su OSX.

    #6710

    Giskard
    Partecipante
    • 12 discussioni
    • 143 risposte
    Karma: 1 697.00 karma
    6706 wrote:

    ma linux non era famoso per non dover mai riavviare durante gli aggiornamenti?

    Lo è, a meno che non stai aggiornando il kernel o l’init. 🙂

    Software center si appoggia ad un demone all’avvio che fa l’installazione degli aggiornamenti scaricati.

    Certo, puoi sempre usare dnf e farti gli aggiornamenti da te via terminale… e nessuno ti dirà di riavviare (nemmeno gli eventuali demoni aggiornati. quelli te li dovrai riavviare a mano: systemctl restart questo e quello), ma dalla mia esperienza con Fedora, ho visto che se non si usa solamente dnf (o yum nelle distro precedenti) per gestire i pacchetti, dnf inizia a scazzare sulle dipendenze…

    #6711

    Dax
    Moderatore
    • 3 discussioni
    • 132 risposte

    Gran bel sistema il BeOS!

    Putroppo l’ho provato/utilizzato qualche anno fa quando la Be Inc. era defunta ormai da tempo.

    Ringraziamo i devs di HaikuOS per averlo riportato fra noi! 😀

    #6712

    Giskard
    Partecipante
    • 12 discussioni
    • 143 risposte
    Karma: 1 697.00 karma
    6711 wrote:

    Gran bel sistema il BeOS! Putroppo l’ho provato/utilizzato qualche anno fa quando la Be Inc. era defunta ormai da tempo. Ringraziamo i devs di HaikuOS per averlo riportato fra noi! 

    È stato probabilmente uno dei SO più innovativi ed avanti con i tempi di sempre. L’avevo usato a cavallo tra la vita e la morte di Be Inc, seguendo tutte le vicende della versione “segreta” Dano0 non rilasciata (ma che ero riuscito a procurarmi), Zeta, OpenBeOS (che poi è diventato Haiku). Nonostante lo sviluppo fosse fermo, c’era una comunità abbastanza attiva ed i programmi di terze parti non mancavano. 🙂 (Un po’ come per N9, come m’è parso di capire)

    #6714

    Dax
    Moderatore
    • 3 discussioni
    • 132 risposte

    Si aveva/ha un parco software piuttosto ampio, nonostante il sistema non fosse più sviluppato da tempo.

    In parte è stato un bene perchè il porting dei programmi su Haiku è stato piuttosto rapido.

    Qualche volta, nei programmi open source mi capita di vedere Haiku presente nella lista dei sistemi supportati (tipo Qupzilla).

    #6715

    luca
    Partecipante
    • 17 discussioni
    • 207 risposte
    6710 wrote:

    6706 wrote:

    ma linux non era famoso per non dover mai riavviare durante gli aggiornamenti?

    Lo è, a meno che non stai aggiornando il kernel o l’init. :) Software center si appoggia ad un demone all’avvio che fa l’installazione degli aggiornamenti scaricati. Certo, puoi sempre usare dnf e farti gli aggiornamenti da te via terminale… e nessuno ti dirà di riavviare (nemmeno gli eventuali demoni aggiornati. quelli te li dovrai riavviare a mano: systemctl restart questo e quello), ma dalla mia esperienza con Fedora, ho visto che se non si usa solamente dnf (o yum nelle distro precedenti) per gestire i pacchetti, dnf inizia a scazzare sulle dipendenze…

    sapevo del terminale infatti generalmente aggiorno da li però stamattina il software center si è aperto da solo…ho provato anche fedora cinnamon…sono rimasto impressionato perché è letteralmente un missile terra-aria…ubuntu invece non mi ha detto troppo…non sembra male ma fedora workstation mi sembra un altra cosa…

    #6720

    Giskard
    Partecipante
    • 12 discussioni
    • 143 risposte
    Karma: 1 697.00 karma
    6715 wrote:

    ho provato anche fedora cinnamon…sono rimasto impressionato perché è letteralmente un missile terra-aria…ubuntu invece non mi ha detto troppo…non sembra male ma fedora workstation mi sembra un altra cosa…

    Sul portatile della mia ragazza, che è abbastanza datato (ha un AMD nonricordocosa 64bit ma singolo core e 2GB di ram), avevo provato un po’ di distro live per capire quale potesse andare meglio per salvarlo dalla possessione in atto ad opera di Win Vista. Non avevo provato fedora cinnamon, ma avevo provato mint e, almeno al tempo (circa due anni fa) cinnamon mi era sembrato molto pesante. Non come unity di ubuntu, ma abbastanza vicino. Forse è migliorata nel frattempo. Chakra con KDE4 era quella che si comportava meglio, ma al tempo preferivo darle una distribuzione a basso sbattimento, quindi scelsi Fedora (standard, con Gnome Shell), che era al secondo posto tra quelle provate. Avevo evitato le spin alternative delle distro principali, perché preferivo qualcosa che fosse mantenuta al meglio possibile.

    #6721

    luca
    Partecipante
    • 17 discussioni
    • 207 risposte

    guarda…io ho provato la kde (per non allontanarmi troppo dal classico desktop) e la cinnamon (per un errore con il live installer) e ti assicuro che sono due fulmini cinnamon soprattutto…però poi ho scelto la base per il tuo stesso motivo…e poi perché cmq sembra un sistema più maturo in quanto a uso…

Stai vedendo 11 articoli - dal 16 a 26 (di 26 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.