Sailfish X: Sailfish OS per il Sony Xperia X

Dopo un’attesa di qualche mese, ecco finalmente arrivare l’annuncio che tutti aspettavano, ovvero la conferma della disponibilità di Sailfish OS sui dispositivi Sony Xperia X.

Sailfish X, così si chiamerà il sistema, darà agli utenti Android – o a coloro i quali cercavano un sostituto per il proprio terminale Jolla – la possibilità di installare Sailfish OS sull’Xperia X. Attualmente, a detta degli sviluppatori, il sistema funziona bene e c’è anche il supporto ad Android, ma alcune cose avranno bisogno di più tempo per essere implementate e verranno aggiunte nelle versioni successive (come ad esempio il Bluetooth ed il contapassi).

Per quanto riguarda l’installazione, verrà fornito in futuro uno strumento che velocizzerà l’installazione, ma per il momento è rivolta agli utenti più esperti in quanto si dovrà fare uso di Linux e terminale, anche se verranno fornite delle guide dettagliate per eseguire al meglio il processo.

Questi comunque sono i punti salienti del programma :

  • Le vendite inizieranno il 27 settembre.
  • Probabilmente un immagine flashabile di Sailfish X sarà pronta per l’11 ottobre.
  • Microsoft Exchange, T9 e Supporto Android scaricabili dallo store come i dispositivi Jolla ufficiali.
  • Aggiornamenti per un anno, dopo di che seguiranno un programmo specifico.
  • Instruzioni complete su come installare.
  • Servizio tecnico Jolla.

Il prezzo di Sailfish X (solo sistema operativo, terminale venduto a parte) si aggirerà sulle 49€ iva inclusa e sarà disponibile in Europa, Norvegia e Svizzera, mentre Canada e Stati Uniti sono attualmente da confermare. Si consiglia tra l’altro di comprare solo dispositivi senza blocco operatori e a sim singola, in quanto attualmente sono gli unici modelli supportati.

Vi ricordo comunque che il contributo della community è ben accetto in quanto tra qualche settimana verrà rilasciato il codice dell’adattamento e verrà speigato agli utenti come poter contribuire.

Nell’attesa di ulteriori conferme vi rimando, per altre eventuali info, nella pagina ufficiale del blog Jolla.

Potrebbero interessarti anche...

12 Risposte

  1. Renzo ha detto:

    Ciao Ragazzi,
    ma Jolla Community Italia, potrebbe fare per favore, una guida anche per noi non-parlanti-inglese e non-molto-hacker? :-p 🙂

  2. Paolo M. ha detto:

    io l’ho installato da linux, non avendo windows, ho seguito la guida che trovi su tmo http://talk.maemo.org/showthread.php?t=99952
    Traducendola in italiano con gugol translator si capisce abbastanza, tieni conto che i tasti drm sono le chiavi drm e specchio è il sito mirror. Tieni aperta anche la pagina originale perché alcuni comandi sono stati tradutti in italiano.

    Ora vediamo se anche questo commento è riconosciuto come spam…

    • Renzo ha detto:

      Nel senso che anche a te, quando posti/rispondi dal browser nativo, ti dà errore spam? :-O

      Grazie mille per la risposta Paolo! 🙂
      Proverò come mi hai consigliato: tutto sommato Google Translate lo so usare. 😛

      Domanda: ma si sa se l’Xperia X, anzi Sailfish X, riceverà gli aggiornamenti direttamente da Jolla?

      • Paolo M. ha detto:

        Nella risposta precedente avevo messo anche il link tradotto da gugol translator ma il messaggio era stato riconosciuto come spam, avevo ipotizzato che la colpa fosse di quel link e infatti è stato così.

        Certo, riceverà gli aggiornamenti per almeno un anno, ma secondo me li riceverà per molti di più se la ditta non fallisce. Quindi cerchiamo di non farla fallire 😉

  3. Renzo ha detto:

    Io mi arrendo, evidentemente non sono più l’hacker di un tempo.
    Avevo trovato un Xperia X a 180€, con poco meno di un mese di vita, ma non mi riesce la procedura.
    Pazienza, aspetterò che la facciano “più facile”.

  4. Mallitto ha detto:

    Buongiorno a tutti, avrei trovato un Sony Experia XA1, che costa di meno di quello presente nelle foto del sito Jolla, va bene lo stesso? io credo di no, ma vorrei conferma dalla community, grazie!

Lascia un commento