Sailfish OS ed i metodi di input alternativi

Come molti di voi sapranno, Maliit è la tastiera ufficiale di Sailfish OS. Creata da Nokia per MeeGo, fu poi riutilizzata da Jolla. Essa si presenta come una normale tastiera Qwerty, anche abbastanza accurata ed in modalità panorama offre l’insolita modalità divisa, ovvero metà tastiera a sinistra, metà a destra ed i suggerimenti in mezzo. Seppur sia abbastanza buona (non è infallibile comunque), è bene sapere che ci sono diversi metodi di input disponibili su Sailfish OS, ognuno dei quali con i suoi pro ed i suoi contro. Scopriamoli insieme.

Dolphin Keyboard

Una delle tastiere più famose è sicuramente la tastiera Dolphin. Dolphin è una tastiera Qwerty realizzata da Saberaltria, che differisce leggermente da quella ufficiale per il suo layout e soprattutto per la presenza degli emoji (le faccine). Ci sono anche, a seconda del layout, dei comodi pulsanti per muoversi all’interno del testo, cosa che la tastiera ufficiale non ha. La tastiera in questione potete trovarla su Openrepos assieme ad il layout italiano (di cui il nostro fravaccaro è autore).

OKBoard (aka the Magic Keyboard)

Cosa sarebbe un sistema basato su swipe e gesture senza una tastiera swipe? Ed infatti eccola qua. La OKBoard è una tastiera swipe realizzata da Eber 42, che ci consente di strisciare sullo schermo anziché premere sulle lettere come la classica Qwerty. La tastiera, seppur il suo sviluppo proceda a rilento, è già quasi perfettamente utilizzabile, ha funzioni di apostrofo e spaziatura automatica per facilitarci il compito di scrittura e sembra per ora avere solo (almeno per quanto riguarda la lingua italiana) problemi con alcune parole composte da due lettere tipo “ho” “pc” “da” e via dicendo.

Potete trovarla sempre su Openrepos,così come il pacchetto lingua italiano necessario al suo funzionamento.

N.B.: La tastiera italiana attualmente non funziona perché il dizionario è ancora in corso di aggiornamento, ma il suo autore (Spidernik84) comunque mi ha confermato che è già al lavoro per sistemare il problema ed è solo questione di tempo.

Tastiera Messagease

La tastiera Messagease è una tastiera realizzata dal francese Jimmy Huguet che rivoluziona un po’ il concetto di scrittura. Essa segue un criterio di utilizzo delle lettere ed è un misto tra swipe e pressione dei tasti, dove le lettere principali sono in grande e si ottengono con una pressione del tasto, mentre le lettere piccole si ottengono effettuando uno swipe partendo dalla lettera grande più vicina, in direzione della lettera desiderata; per esempio, se volete ottenere una Z dovrete effettuare uno swipe a destra partendo dalla E e via discorrendo per le altre lettere ed i simboli (che sono nascosti, ma sempre a portata di swipe e comunque visibili tramite l’apposito menù). Ci sono anche altre funzioni avanzate quali gli swipe lunghi, dove uno swipe lungo da sinistra a destra creerà uno spazio mentre uno swipe lungo da destra a sinistra cancellerà una lettera.

La tastiera è attualmente in pieno sviluppo ed è appena arrivata una modalità panorama, studiata per essere usata con due mani ed non occupare tutto lo schermo e, seppur possa sembrare sembrare insolita all’inizio, svolge perfettamente il suo lavoro. La tastiera, com’è facile immaginare, richiede una curva di apprendimento abbastanza alta, ma è pur vero che una volta imparata si dimostrerà (almeno per mia esperienza personale) molto comoda e veloce.

Se volete provarla potete dirigervi sul sito di Jimmy dove ci sono anche tutte le istruzioni per installarla. Se invece volete provare il layout italiano (in lavorazione dal membro della community Niccco) potete farne richiesta sul gruppo Telegram di Jolla Community Italia.

Tastiera 8pen

La tastiera 8pen è un altra tastiera che mira a rivoluzionare il concetto di scrittura sul touch screen. È stata creata dal team 8pen su Android ed iOS ed è stata portata dal francese Jimmy Huguet su Sailfish. La 8pen si presenta come una X con un cerchio in mezzo dove le lettere sono suddivise in file da quattro, collocate rispettivamente a sinistra e destra dei vari settori, che in totale sono quattro più il centro che è il punto di inizio e di fine. Per ottenere una lettera bisogna effettuare uno swipe partendo dal centro, nel settore dove si trova la lettera e poi proseguire lo swipe in direzione della lettera desiderata e concludere quando il numero di settori ha raggiunto il numero in cui è posizionata la lettera. Ad esempio, se si vuole ottenere la lettera D, che è la lettera numero due della fila sinistra in alto, bisognerà iniziare lo swipe dal centro al quadrante della d e poi effettuare un giro di due quadranti per poi ritornare al centro (quindi il quadrante con ?kle-ouvw). Se si vuole invece ottenere una lettera maiuscola si segue lo stesso metodo, ma stavolta partendo dal quadrante e non dal centro. Stesso ragionamento delle lettere minuscole per gli accenti dove una volta scritta la lettera desiderata bisogna inserire un accento e la lettera diventerà accentata. Sembra difficile da spiegare, ed infatti lo è, ma una volta capita la meccanica raggiungerete discrete velocità con meno errori.

Il suo sviluppo procede alacremente, per cui se volete provarla potete scaricarla dalla pagina di Jimmy Huguet, mentre il layout italiano (al quale sto lavorando in prima persona) è disponibile nel gruppo Telegram di Jolla Community Italia.

Tastiera 12pen

La tastiera 12pen è una tastiera creata interamente dallo sviluppatore francese Jimmy Huguet e segue lo stesso schema della 8pen, solo che i settori sono sei invece che quattro. C’è esattamente lo stesso principio degli swipe sui vari settori, solo che questa volta sono più corti. La tastiera presenta lo stesso difetto della 8pen, ovvero la non presenza di un tasto di invio, ma il suo sviluppo prosegue comunque spedito, per cui se volete provarla potete scaricarla dalla pagina di Jimmy Huguet, mentre il layout italiano (al quale sto lavorando in prima persona) è disponibile nel gruppo Telegram di Jolla Community Italia.

E voi invece? Che metodo di scrittura usate? Uno di quelli menzionati o siete fedeli alla Qwerty tradizionale di Sailfish OS? Siete curiosi di provare le altre tastiere o vi sembrano poco funzionali?Fatecelo sapere nei commenti.

Flattr this!

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Paolo M. ha detto:

    Bell’articolo! complimenti! 🙂

Lascia un commento