Sailfish supporterà il gestore grafico Wayland

WaylandCome pubblicato dai nostri colleghi e amici di JollaUK (@Jolla_UK), Jolla ha annunciato che Sailfish supporterà Wayland come gestore grafico.

Prima di spiegare cos’è Wayland, vale la pena ricordare che Sailfish si basa su Mer e Nemo Mobile. Il primo è un kernel completamente open source sprovvisto di interfaccia grafica, mentre Nemo è la UI più famosa ed utilizzata per Mer, tra i cui contributori vi è l’italiano Andrea Bernabei (@faenil); Sailfish utilizza il middleware di Nemo (in pratica una serie di servizi che permettono alle applicazioni di interagire tra di loro), aggiungendovi una UI personalizzata.

Sebbene Nemo utilizzi X11 come gestore grafico, Sailfish (così come MeeGo prima di esso), si servirà dunque di Wayland; il vantaggio di quest’ultimo rispetto ad X11 (del quale può essere considerato un’evoluzione) è che, includendo varie funzioni del kernel Linux, elimina alcune commutazioni di contesto (un particolare stato dell’OS durante il quale avviene il cambiamento del processo correntemente in esecuzione su una delle CPU), con evidenti vantaggi in termini prestazionali.

Ricordiamo inoltre che un gestore grafico è, in parole povere, quella parte dell’OS che si occupa di disegnare e spostare tutti i contenuti a schermo, compresi finestre e puntatore del mouse.

via

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento